L’Eremo Tuscolano meneghino per un giorno: il 27 febbraio a Milano col GR

Eremo Tuscolano

L’Eremo Tuscolano è meneghino per un giorno: sabato 27 febbraio è in assaggio a Milano, nella grande degustazione dei Tre Bicchieri 2016 della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso, organizzata presso lo IULM di via Carlo Bo.

Il Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2013 di Valle Vermiglia rientra in Italia da Miami, dopo aver riaffermato il solido rapporto con il mercato americano lo scorso 10 febbraio durante l’appuntamento annuale del Simply Italian Great Wines – Americas Tour, evento in cui gli operatori, gli importatori, i ristoratori, i giornalisti e i blogger degli States sono stati coinvolti nella degustazione dei Frascati Superiore Docg dei produttori del Consorzio di Tutela Denominazione Vini Frascati.

Quella di Milano è l’ultima occasione in cui si ha modo di valutare direttamente il grande lavoro fatto sull’Eremo Tuscolano nell’annata 2013: il vino è ormai esaurito ed è già in rampa di lancio l’annata 2014.

La vendemmia 2013 è stata nella zona dei Castelli Romani molto difficile per via delle condizioni climatiche e meteoriche avverse della seconda metà di settembre, dopo un periodo prevendemmiale magnifico.

Ed è stato proprio questo elemento di difficoltà che ha tirato fuori tutto il savoir faire dello staff di vigna e di cantina di Mario Masini, seguito dal consulente Franco Bernabei.

Giuseppe Martelli direttore generale di Assoenologi, nella sua analisi dell’annata 2013 affermava:”Un’annata come questa conferma che i trattamenti in vigna non devono seguire schemi fissi, ripetitivi, a dispetto delle diverse condizioni climatiche. Chi ha agito in questo modo si è ritrovato con gravi perdite di produzione; al contrario chi ha saputo e potuto leggere l’annata, intervenendo tempestivamente e con prodotti adeguati, ha salvato la produzione”,  “La grandine è stata molto severa [..] e non ha risparmiato diversi territori dell’Orvietano, di Montefalco e dell’area dei Castelli Romani. Per questi motivi è molto difficile tracciare un quadro quantitativo omogeneo della produzione. In termini generali si può stimare una produzione inferiore del 20% rispetto al 2012, anche se l’annata di per sé è stata generosa [..] le produzioni hanno fatto registrare una diminuzione compresa tra il 5% e il 15% rispetto allo scorso anno, che nella zona di produzione del Frascati hanno raggiunto picchi anche del 25%”.

Poco prodotto quindi per l’intero comparto del Frascati e anche per l’Eremo Tuscolano quindi, ma di grandissima qualità grazie all’attenzione della gestione agronomica che ha permesso di portare in cantina una materia prima di elevata qualità, lavoro che è stato riconosciuto, tra gli altri, dal team di degustatori del Gambero Rosso con l’attribuzione dei Tre Bicchieri 2016 al Frascati Superiore Docg Eremo Tuscolano 2013 di Valle Vermiglia:

“[..] Solo varietà autoctone (malvasia di Candia e del Lazio, trebbiano giallo e toscano, bombino bianco), raccolte rigorosamente a mano, volte alla realizzazione del Frascati Superiore Eremo Tuscolano ’13, unica etichetta prodotta, studiata nel solco di una lunga tradizione vitivinicola. Quest’anno merita i Tre Bicchieri per la sua eleganza e tipicità: nitido il naso, con note di agrumi e mandorla e coerente il palato, dove si aggiunge la frutta a polpa bianca e si rintracciano anche accenni di gesso ed erbe aromatiche. Fresco e sapido il sorso [..]” , Vini d’Italia del Gambero Rosso 2016, pag. 772.