Mangiare pesce fresco tutto l’anno a Roma

pesce

Sempre più spesso si incrociano nelle vie di Roma ristoranti “con il mare dentro”, ossia quelli che hanno una propria pescheria aperta al pubblico quotidianamente, da cui lo chef della porta accanto si approvvigiona per le materie prime con cui comporre un menu sempre fresco e adattato alla stagionalità.
All’Eur è il caso del Ristorante Livello1 a cui la proprietà ha affiancato la Pescatoria, un locale per la vendita al dettaglio del pesce proveniente tutti i giorni da Anzio, Ponza e Fiumicino, materia prima della cucina qui gestita dallo chef Mirko Di Mattia.

Va da sé che la proposta del menu è molto varia e dettata soprattutto dai ritmi della stagionalità e dagli arrivi in pescheria. C’è quindi da affidarsi alle preparazioni espresse della cucina che comunque garantiscono una destinazione classica ai pesci lavorati, come fritture croccanti, piatti unici a base di pesce scelto sul momento e cotto secondo i propri gusti, insalate di mare, tartare di pesce, crostacei crudi e cotti e primi semplici, con paste rigorosamente fatte a mano.

La creatività non è comunque messa da parte -anzi- e potreste imbattervi ad esempio in un piatto di Pesce sciabola con provola affumicata e gelée di basilico o in un piatto di Fettuccine all’uovo o spaghetti con cavolfiore e polpo (o totani) oppure in uno di Ventresca di tonno scottato alla brace con funghi cardoncelli o Centrofolo e rapa rossa o Tortelli ripieni al broccolo romano, ripassato su crema di patate ai frutti di mare, crumble di pane alla bottarga e miele di castagno.

Potreste goderne anche attingendo dalla carta dei vini del locale un buon vino in accompagnamento, scegliendo in questo caso l’Eremo Tuscolano dell’azienda agricola Valle Vermiglia, la cui versatilità nell’accostamento ai piatti è assicurata dalle sue caratteristiche strutturali, di aromaticità, freschezza e salinità, che gli provengono dal blend di vitigni che lo compongono (malvasia puntinata e di Candia, trebbiano giallo e toscano, bombino) ma anche dalla tessitura vulcanica del territorio da cui proviene, i terrazzamenti del monte Tuscolo di Monte Porzio Catone. Il vino prodotto da Mario Masini sui terreni del Vulcano Laziale ben si abbinano sia ai piatti della cucina di “ossatura” classica sia a quelli che sono frutto di fantasia e sperimentazione.

Un piatto su tutti che potreste trovare in menu per questo vino? Le Fettuccine all’uovo con ricci di mare, guanciale e pecorino: unione golosissima tra mare e ingredienti tradizionali della cucina romana con i quali questo blend prodotto sui Castelli Romani riesce a fare l’amore praticamente sempre.


Ristorante Livello1 – Via Duccio di Boninsegna 25, Roma – 06 5033999

Print Friendly, PDF & Email