Il più grande stadio della storia ospita il più grande evento romano del vino

Vinòforum 2024 al Circo Massimo, a Roma, dal 17 al 23 giugno 2024
La nuova location e molte altre novità presentate nel corso della conferenza stampa di Vinòforum Class.

Al via la settima edizione di Vinòforum Class, iniziativa d’apertura del calendario di eventi di Vinòforum, che si è tenuta nelle sale del Garum -Biblioteca e Museo della Cucina al Circo Massimo-. Nel corso della conferenza stampa è stata data la notizia della nuova location ed è stato presentato il futuro della più importante manifestazione di settore della Capitale.
Tra le tante novità, sarà un’edizione che vede ampliata la sezione relativa al settore gastronomico, strettamente collegato a quello enologico, all’ampliamento degli incontri tecnici e al business.
Una operazione strategica sia da un punto di vista commerciale che per il consumatore finale, che non poteva non attirare l’interesse delle istituzioni che hanno apprezzato il valore aggiunto al territorio di Roma.

“Per me e per tutto il team di Vinòforum – ha affermato Emiliano De Venuti, organizzatore della manifestazione è un grande piacere poter comunicare la scelta del Circo Massimo come palcoscenico della nuova edizione.
Vinòforum condivide con le istituzioni del territorio un progetto che vede il Lazio diventare hub strategico per un comparto che – solo a Roma – conta oltre 40mila imprese tra agricoltura, industria, distribuzione e ristorazione. Con Vinòforum, il Circo Massimo, oltre a diventare sede di proposte per le eccellenze del Made in Italy, si inserirà in un’ottica di fruizione e promozione dell’offerta turistica capitolina”.

Saremo presenti a Vinòforum – ha sottolineato Sabrina Alfonsi, Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti – per sottolineare l’importanza strategica che il territorio della Capitale ricoprono per il settore vitivinicolo ed enoturistico”.

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti anche Giancarlo Righini, Assessore Bilancio, Programmazione Economica, Agricoltura e Sovranità Alimentare, Caccia e Pesca, Parchi e Foreste, Massimiliano Raffa, Commissario Straordinario ARSIAL a sottolineare il supporto delle istituzioni all’evento Vinoforum e Rodolfo Maralli, Presidente della Fondazione Banfi e Presidente di Banfi slr, presente a Vinòforum sin dalla prima edizione.

In chiusura l’intervento di Ernesto di Renzo, docente di Antropologia del Gusto all’Università di Roma Tor Vergata, volto a far riflettere sull’importanza di Roma come culla del vino attraverso un excursus molto interessante sui vigneti urbani, attrattiva sempre più d’interesse a livello internazionale che esprime il legame secolare tra il vino e la Capitale.

Il Circo Massimo (Circus Maximus, in latino) è considerato la struttura per spettacoli più grande del mondo antico ed è stato un polo di aggregazione sociale fin dalle origini di Roma. E’ stato teatro degli avvenimenti leggendari più famosi di tutta la storia romana: dal Ratto delle Sabine, ai Consualia, dalle corse delle bighe per i Ludi Romani in onore di Giove, a vere e proprie battaglie navali simulate che si combattevano sulla pista inondata artificialmente con le acque del Tevere.
Spettacoli di ogni genere, che entusiasmavano per la loro magnificenza, in una struttura dove hanno impresso il loro stile da Giulio Cesare ad Augusto fino a Nerone, per decadere insieme all’impero e riprendere vita nel corso dei secoli fino a noi, attraversando papati ed evoluzioni politiche. 
Oggi è una delle location romane preferite per spettacoli, concerti ed eventi di portata mondiale. Il segreto di questo successo è legato sia all’ottima posizione geografica, a cavallo tra il Palatino e l’Aventino, nella Valle Murcia, sia alla sua smisurata capienza che riportano il Circo Massimo alla sua antica funzione di grande area di aggregazione sociale.

RF

Print Friendly, PDF & Email

Giornalista, Sommelier, ha lavorato al Gambero Rosso per oltre 10 anni come giornalista, degustatrice per la Guida ai Vini d’Italia, autore e regista dei servizi televisivi per il Gambero Rosso Channel, autore di libri su vino, cucina e turismo. Ha partecipato al progetto di rilancio del brand Franciacorta e nel 2006 ha fondato Vinotype, un’agenzia di comunicazione specializzata per le Aziende vitivinicole. Nel 2010 ha lanciato il magazine on line Vinotype.it.

Previous articlePassione Torcolato, come nasce un vino cult
Next articleNasce il Whisky From Sardinia, firmato Silvio Carta