Naturale Nobiltà | Fiorano Rosso 2011 su La Freccia delle Ferrovie dello Stato Italiane

Fiorano Rosso 2011

Da La Freccia, mensile di Ferrovie dello Stato Italiane, marzo 2017, “Naturale Nobiltà | Fiorano Rosso 2011”, a firma Alessandro Scorsone.

 

“Il nome Fiorano racchiude in sé storia e mistero da più di mezzo secolo: primo taglio bordolese in Italia nel 1956, porta in etichetta il fascino di vini senza tempo. Oggi la tenuta è proprietà del principe Alessandro Jacopo Boncompagni Ludovisi. Nei 200 ettari in via di Fioranello, a ridosso dell’Appia Antica alle porte di Roma, si avvicendarono per amicizia e professionalità anche i famosi enologi Tancredi Biondi Santi e Luigi Veronelli. Dal Duemila Alessandro Jacopo ha raccolto l’eredità del principe Alberico, padre dei vini di Fiorano, deciso a rispettarne le indicazioni sulla scelta dei terreni, dei cloni e dell’impianto dei vigneti per continuare a proporre la grandezza di queste bottiglie. La prova si ha assaggiando un nobile calice di Fiorano Bianco (Grechetto e Viognier) e Fiorano Rosso (Cabernet Sauvignon e Merlot)”.

FIORANO ROSSO 2011
Vitigni: Cabernet Sauvignon 65%; Merlot 35%
Gradazione alcolica: 13,5%
Nasce da conduzione biologica e si presenta con un color rubino vivo e intenso, di media concentrazione. Attraente all’olfatto con effluvi balsamici, libera un nitido ricordo fruttato di ribes, cassis e mirtilli verso note di sottobosco, goudron, cuoio e lievi toni speziati e affumicati. La dominante freschezza lascia presagire un seducente futuro evolutivo, mentre la lunga persistenza gustativa regala un finale di bocca piacevolmente piccante con una lieve sfumatura vegetale.

Fiorano Rosso 2011

Print Friendly, PDF & Email