Biscotti di Natale e un buon calice di Cannellino di Frascati

Frollini con mandorle e Cannellino di Frascati
Frollini natalizi alle mandorle [Crediti foto: lagolaeilcucchiaio.com]

Nel periodo “più dolce” dell’anno c’è finalmente la possibilità di assaporare con calma e tranquillità qualche calice di quei vini dolci che troppo spesso abbiamo messo da parte in attesa dell’arrivo dell’occasione speciale.
Eccola, finalmente: l’occasione è arrivata.
Tempo di casa e pranzi natalizi, il giusto momento per dedicarsi anche a qualche preparazione dolce in più da proporre in abbinamento, ad esempio, con un calice di Cannellino di Frascati Docg, uno dei vini dolci di nicchia della nostra Penisola vitivinicola.

Cogliamo l’occasione per proporvi la ricetta dei Frollini di Natale alle mandorle proposta di recente dalla giornalista gastronomica Francesca Topi sulle pagine web de lagolaeilcucchiaio.com

[..]

Durante le festività, si ha tempo per realizzare piccoli, semplici dolci che si possono conservare anche dopo l’Epifania. E’ un’attività rilassante, che ha il doppio pregio di profumare tutta la casa e di soddisfare la gola di figli e amici.

Poiché mio marito non ama la cannella (che insieme allo zenzero è ingrediente principale dei biscotti di Natale), ho pensato di preparare dei frollini con le mandorle tostate, aggiungendo una nota agrumata, quella delle clementine (o mandarini, o arance… a vostro piacere) e della crusca, che dona loro un sentore più rustico ma molto piacevole. Sono biscotti da credenza, che possono durare, se ben conservati, anche dieci giorni… ma non ci arrivano mai!

Ingredienti per circa 15/18 frollini integrali con mandorle:

150 grammi di farina
1 tuorlo d’uovo
70 grammi di burro (un po’ più del normale perché bisogna considerare anche la crusca)
60 grammi di zucchero
3 cucchiai di mandorle a scaglie
un pizzico di sale
scorza di agrume grattugiato
3 cucchiai colmi di bastoncini di crusca
zucchero a velo

Preparazione per i frollini integrali con mandorle:

Su un padellino caldo mettere a tostare le mandorle; non appena dorate, spegnere e mettere da parte. Accendere il forno a 200 gradi. Sminuzzare finemente i bastoncini di crusca. Su una spianatoia procedere alla realizzazione della frolla: farina a fontana, un tuorlo al centro, il burro freddo a pezzetti, lo zucchero, la crusca, le mandorle tostate, il pizzico di sale. Mescolare con pazienza: all’inizio sembrerà sbriciolarsi tutto. Non appena il composto si è omogeneizzato, formare una palla, coprire con un panno e lasciar riposare per almeno 30 minuti. Questa attesa, normale per una frolla, è tanto più importante in questo impasto, che tende a dividersi a causa della crusca e dalle mandorle.
Posizionare su una placca da forno della carta forno. Sulla spianatoia infarinata procedere a stendere la frolla, non troppo sottile (circa 1 cm e mezzo di altezza). Praticare dei cerchi con una formina o con una tazzina del diametro di vostro gusto. Con una spatola posizionare i dischi sulla carta forno. Procedere fino ad esaurimento della pasta. Cuocere a 200 gradi per circa 15 minuti, ma comunque controllare. A me i biscotti piacciono ben biscottati.
Una volta raffreddati, potete imbiancarli con zucchero e velo, unirli con del nastro natalizio e decorarvi la tavola. Vi assicuro che il profumo di agrume si spande per tutta casa, è molto meglio di un deodorante per ambiente!

Da lagolaeilcucchiaio.com, 22 novembre 2019, “Natalizi… e integrali con mandorle”, a firma Francesca Topi

Print Friendly, PDF & Email