Eccellente il Brunello di Montalcino 2014 Bellarina per i tedeschi di Wein-Plus

Brunello di Montalcino 2014 Bellarina Excellent per Wein-Plus

I vini di Palagetto a San Gimignano e di Bellarina a Montalcino iniziano a raccogliere i riscontri sulla nuova gestione della giovane Arianna Fioravanti, ultima generazione della storica azienda fondata dal nonno Luano Niccolai e portata avanti con impegno e determinazione da mamma Sabrina. Lo vedremo nelle guide italiane in uscita, e lo registriamo anche dall’estero.
In particolare, l’attenzione dei degustatori tedeschi della guida vini Wein-Plus si è fermata sull’eccellente prova del Brunello di Montalcino 2014 Bellarina, prodotto nelle vigne in proprietà in località Castelnuovo dell’Abate a Montalcino.

Si legge sulla Wine Guide Wein-Plus:

Slightly metallic to iodine and bloody nose, black and red berries, nutty and tobacco-like oak, spicy and dried herbaceous notes and a hint of tar. Tart, clear and quite quite juicy, straightforward fruit with nutty and slightly spicy aromas, some bite and fine sandy tannins, dried herbaceous and earthy traces, dark chocolate in the background, also coffee, again a hint of tar, slightly tobacco and metallic, hint of juniper, with fine and juicy air, very good finish with ethereal nuances.

Brunello di Montalcino 2014 Bellarina

Print Friendly, PDF & Email
+ posts

Giornalista, Sommelier, ha lavorato al Gambero Rosso per oltre 10 anni come giornalista, degustatrice per la Guida ai Vini d’Italia, autore e regista dei servizi televisivi per il Gambero Rosso Channel, autore di libri su vino, cucina e turismo. Ha partecipato al progetto di rilancio del brand Franciacorta e nel 2006 ha fondato Vinotype, un’agenzia di comunicazione specializzata per le Aziende vitivinicole. Nel 2010 ha lanciato il magazine on line Vinotype.it.

Previous articlePollice alzato del “Doctor” per l’Eremo Tuscolano 2018
Next articleI Vini Frascati come chiave di lettura del territorio dei Castelli Romani