L’Eremo Tuscolano 2019 tra i vini migliori della Penisola secondo Vinibuoni d’Italia

Corona 2021 Eremo Tuscolano

Per il terzo anno consecutivo l’Eremo Tuscolano di Valle Vermiglia -il Frascati Superiore pensato e realizzato dal patron Mario Masini nelle sue vigne a Monte Porzio Catone alle porte di Roma- si aggiudica il massimo riconoscimento dalla Guida Vinibuoni d’Italia, la pubblicazione di riferimento per i vini da vitigni autoctoni della Penisola.

Infatti il Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2019 è stato premiato con la Corona* dal panel di degustatori che compongono la commissione nazionale della Guida Vinibuoni d’Italia 2021, edita dal Touring Club Italiano.

Eremo Tuscolano 2019

L’Eremo Tuscolano 2019 si inserisce nella rosa di soli 12 vini premiati con il massimo riconoscimento nella regione Lazio (solo 623 in tutta Italia), testimoniando così la sua autenticità territoriale come Frascati Superiore Docg e, in questo caso, come blend tradizionale di vitigni autoctoni storicamente radicati nei vigneti dei Castelli Romani: malvasia del Lazio, malvasia di Candia, trebbiano giallo, trebbiano toscano e bombino bianco. 

Le finali si sono svolte dall’1 al 4 settembre a Vezza d’Alba, con le commissioni guidate dai curatori nazionali della guida Mario Busso e Alessandro Scorsone.

*“I vini della Corona sono i vini italiani dell’eccellenza, scelti con voto palese di maggioranza nella sessione finale di degustazione a commissioni riunite su scala nazionale. Sono dunque vini che hanno entusiasmato per l’assoluta espressione del vitigno e del territorio di appartenenza, per la gamma aromatica, per il corpo e l’armonia. Vini di forte identità, il cui ricordo rimane impresso con la capacità di emozionare a lungo”.

Print Friendly, PDF & Email