La vendemmia 2019 a Palagetto / su igrandivini.com

Vendemmia 2019 per Arianna Fioravanti

Da igrandivini.com, 14 ottobre 2019, “Palagetto, vendemmia quasi conclusa. Ecco com’è andata”, di Carlotta Lettieri

Ottima annata di alta qualità. E per la Vernaccia già si parla di eccellenza

A Palagetto, l’azienda vinicola biologica immersa nel territorio di San Gimignano, la vendemmia è in fase conclusiva e le previsioni prospettano un’annata di alta qualità.
Uno dei principi della filosofia aziendale, che assicura un vino di pregio, è indubbiamente la scelta aziendale di optare per una coltivazione biologica che affianca alle tecniche tradizionali scrupolosi controlli analitici all’avanguardia.

“Il bilancio per questa annata è positivo – dice con soddisfazione Arianna Fioravanti. Durante tutto il periodo della vendemmia, i grappoli sono stati sottoposti ad un’attenta selezione. Le uve, sia bianche che rosse erano molto sane ed essendo per noi i primi anni come azienda biologica, possiamo esserne più che soddisfatti. Rispetto al 2018 abbiamo ritardato l’inizio della vendemmia, raccogliendo le prime uve intorno al 10 settembre, mentre per la Vernaccia abbiamo iniziato intorno a metà settembre. Ancora non abbiamo terminato ma contiamo di concludere la raccolta tra pochi giorni per poi dedicarci ad un altro momento importante per noi: il frantoio”.

Una continua ricerca di metodi e pratiche volte ad una produzione sostenibile, tradizionale ed ecologicamente equilibrata oltre che una gestione estremamente scrupolosa e oculata delle vigne hanno permesso a Palagetto di ottenere anche quest’anno uva di altissima qualità.

“Durante l’inverno – spiega Arianna – ci siamo dedicati con estrema attenzione e cura alle normali attività che si svolgono in campo: potature, concimazioni, manutenzioni annuali dei vigneti. In vigna il lavoro più complesso e che ha richiesto più tempo è stato quando le piante hanno cominciato a vegetare. Da quel momento in poi le nostre giornate si sono concentrate maggiormente nei vigneti con un risultato più che soddisfacente. Quasi ultimata la vendemmia, adesso siamo nel pieno delle svinature dei vini rossi. In questi ultimi giorni – conclude – stiamo alternando svinature e raccolta, mentre portiamo avanti le lavorazioni e la vendemmia nell’altra azienda di famiglia a Montalcino”.

 

[Qui la fonte dell’articolo]

 

Print Friendly, PDF & Email