Ritorno alla normalità: il ristorante Borgo Sant’Anna a Monforte d’Alba accoglie i suoi ospiti

Lo chef Pasquale Laera nella cucina del suo Ristorane Borgo Sant'Anna a Monforte d'Alba

Monforte d’Alba è uno dei comuni delle Langhe che più riesce a esprimere le caratteristiche di paese aperto all’accoglienza. Negli anni Monforte d’Alba -di recente inserita nell’elenco dei Borghi più Belli d’Italia per la sua nostalgica e incredibile bellezza-  ha sviluppato una forte identità turistica portata avanti grazie alle iniziative culturali, musicali ed enogastronomiche proposte e realizzate nelle quinte scenografiche offerte dal Palazzo Scarampi (costruito sull’ex castello di Monforte), dall’anfiteatro dell’Auditorium Horszowski, dalle stradine della “Saracca” o dalla Torre Campanaria.

Amalia Cascina in Langa, in alto a destra. Borgo Sant’Anna a sinistra

A questo contesto si aggiunge una quinta scenografica tutta naturale, quella dei vigneti a perdita d’occhio tutt’attorno, bordati dalle stradine di confine, battute tutto l’anno non solo dai vignaioli di qui ma anche dai molti turisti in visita, a piedi o in bicicletta.

Qui le strutture di attività private aperte al pubblico, cantine del vino o ristoranti, diventano delle vere e proprie stazioni di sosta, locande nel senso più vero e luoghi in cui conciliare i momenti di relax con alcuni belvedere davvero unici e mozzafiato.

In un posto così si vive con molta voglia di fare. E’ stato il caso della famiglia Boffa che, a Monforte in Località Sant’Anna, nella sua cascina con le vigne di proprietà, produce gli splendidi vini di Amalia Cascina in Langa, ed è il caso, sempre in Località Sant’Anna, del giovane chef Pasquale Laera e del maître Fabio Mirici Cappa che insieme hanno aperto il Ristorante Borgo Sant’Anna.

Un curriculum di grande livello quello del pugliese Pasquale Laera, allievo dello chef Antonino Cannavacciuolo. Pasquale -oggi poco più che trentenne- ha passato sei anni fino a diventare sous chef nel ristorante Villa Crespi di Cannavacciuolo. Lo stellato di Orta San Giulio, in provincia di Novara, lo ha formato per rivestire ottimamente il ruolo di executive chef del ristorante La Rei del Boscareto Resort, anche questo stellato, a Serralunga d’Alba.

Una vera e propria adozione piemontese e a questo punto, dopo i sei anni passati anche a Serralunga, una vera e propria cittadinanza di Langa che si stabilisce definitivamente, da qui in poi, a Monforte d’Alba.

Energia e vitalità dei piatti di Pasquale Laera sono esaltate in sala dai consigli del suo socio Fabio Mirici, grande intenditore di vini e istrionico padrone di casa, anche lui con una solida esperienza al Boscareto all’attivo.

A voi non vi resta che la scoperta del nuovo menu dopo la chiusura stagionale dello scorso febbraio, ora che il ristorante ha riaperto i battenti.


Ristorante Borgo Sant’Anna – Località Sant’Anna 84, Monforte d’Alba – 0173 195 0332

Print Friendly, PDF & Email