Osteria Poerio, nel cuore di Monteverde Vecchio: Eremo Tuscolano ed evasione

Osteria Poerio

La vecchia Osteria Mangiafuoco a Roma, in via Alessandro Poerio nel cuore di Monteverde Vecchio cambia nome e diventa “Osteria Poerio” ma la filosofia in cucina e la gestione della sala sono le stesse.
Materie prime ricercate -spesso selezionate tra i presidi Slow Food o trasformate da piccoli artigiani- sono qui al servizio di piatti divertenti e innovativi, pur mantenendosi punti di riferimento per i caposaldi della cucina romana.

Su tutti, per un abbinamento ideale, il nostro consiglio non solo teorico ma più volte verificato, è con l’Eremo Tuscolano di Valle Vermiglia, un bianco fresco, profumato e salino.

Piatto classico e sempre affidabile è il Fritto di verdure in pastella, mentre più fusion sono i Gamberoni argentini avvolti con zucchine grigliate e pasta fillo, e intrigante è l’abbinamento con Testaroli, scampi e gamberi e perfetto con l’Involtino di pesce spada con farcitura di mascarpone, branzino e pinoli, su crema di broccolo. Si può anche “giocare d’azzardo” provando l’abbinamento con Gamberoni rossi di Mazara con suprema d’oca leggermente affumicata o sul Tonno del Chianti, un’antica preparazione che nasce dalla capacità dei contadini di valorizzare la materia prima, in questo caso carne di maiale cotta a bassa temperatura.

Per gli amanti dei piatti della cucina della tradizione capitolina e dei dintorni della campagna romana consigliamo ci sono sempre i piatti classici come Pasta alla carbonara o alla gricia, facendo particolare attenzione alla selezione di guanciale che viene solitamente utilizzato per queste preparazioni: non ve ne pentirete.

 

Osteria Poerio – Via Alessandro Poerio 27a (Monteverde Vecchio), Roma – 06 58332851

Print Friendly, PDF & Email