Equilibrio, eleganza e sapidità per un vino che è perfetta espressione del territorio

Eremo Tuscolano 2018

La critica del vino ha il compito di scovare, all’interno di una produzione sempre più vasta e variegata, i “vini buoni” da segnalare agli appassionati e ai consumatori, vendemmia dopo vendemmia.

La “bontà” del vino è un concetto tanto basilare quanto difficile da comunicare attraverso le parole. Ci vengono in aiuto i referenti delle guide di settore che provano, instancabili ogni anno, a trasmetterci le sfumature e la qualità dei vini nelle annate sempre nuove che ci ritroveremo nei calici dopo un acquisto in enoteca o in cantina.
Provano a farlo attraverso un intreccio certosino di termini, un linguaggio tecnico quel che basta e sempre più spesso comprensibile a tutti.

[..] perfetta espressione del territorio. Naso floreale, dolce e fruttato, croccante con speziature aromatiche di erbe. Equilibrio ed eleganza emergono al gusto, con lunga persistenza sapido-minerale e suadente avvolgenza glicerica. [..]

Il testo soprariportato è, ad esempio, quanto si legge quest’anno sulla Guida Vinibuoni d’Italia per il Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2018 di Valle Vermiglia, un vino che per le sue caratteristiche sensoriali e qualitative ha meritato il massimo riconoscimento assegnato dai degustatori dell’unica guida in Italia dedicata esclusivamente ai vitigni autoctoni: la Corona*.

L’Eremo Tuscolano è prodotto da Mario Masini nei vigneti dei Castelli Romani “[..] a quota più elevata, oltre i 600 metri di altitudine, situati attorno all’Eremo sul monte Tuscolo nel comune di Monte Porzio Catone, un luogo incontaminato da secoli, utilizzato solo per gli orti degli eremiti e protetto dal bosco. Terrazza naturale che affaccia su Roma dove il respiro della quiete accompagna la crescita della vite declinata esclusivamente sui vitigni autoctoni. Corona per l’annata 2018 [..]”

Accanto all’Eremo Tuscolano ci sono quest’anno, secondo Vinibuoni, altri 481 vini che esprimono l’eccellenza qualitativa e un legame a doppio filo con il territorio da cui provengono, di cui sarebbe il caso di fare un assaggio.

Eremo Tuscolano

*I vini della Corona sono i vini italiani dell’eccellenza, scelti con voto palese di maggioranza nella sessione finale di degustazione a commissioni riunite su scala nazionale. Sono dunque vini che hanno entusiasmato per l’assoluta espressione del vitigno e del territorio di appartenenza, per la gamma aromatica, per il corpo e l’armonia. Vini di forte identità, il cui ricordo rimane impresso con la capacità di emozionare a lungo

 

Print Friendly, PDF & Email