Fiorano Rosso: correva l’anno 2011…

Fiorano Rosso 2011

Il Fiorano Rosso della Tenuta di Fiorano del millesimo 2011 è il vino, tra le annate più recenti poste in commercio, che ha messo d’accordo la maggior parte della critica di settore. Il Fiorano Rosso 2011 si è imposto come riferimento qualitativo della viticoltura regionale e nazionale, ricevendo numerosi attestati di merito che indicano in maniera indiscutibile che la strada percorsa dal Principe Alessandrojacopo Boncompagni Ludovisi è quella giusta, mantenendo fede alle aspettative che si richiedono ad un vino che ha fatto la storia dell’enologia italiana.

L’enologo Lorenzo Costantini, che collabora alla gestione di vigna e cantina insieme al Principe Alessandrojacopo, ricorda che nel 2011 il mese di marzo fu molto piovoso per cui si accumularono buone riserve idriche per lo sviluppo vegetativo delle piante; a tali riserve si aggiunse l’ottima piovosità  che si ebbe nel mese di luglio: condizioni che hanno conferito alle piante molta energia. Seguì un agosto completamente asciutto che anticipò una bella vendemmia perché non ci fu alcun fenomeno piovoso per tutto il suo periodo. Si raggiunse così un perfetto stato di maturazione ed un buon equilibrio grazie anche a temperature sotto la media, soprattutto nel mese di luglio. E’ un’annata che si porta dietro un buon corredo di acidità, elemento che lo caratterizza abbastanza nettamente e che è garanzia di longevità.

Vi riportiamo di seguito alcuni pareri espressi sul Fiorano Rosso 2011 dalla sua recente uscita sul mercato ad oggi.

Fiorano Rosso 2011
Vitigni: Cabernet Sauvignon 65%; Merlot 35%
Gradazione alcolica: 13,5%
Nasce da conduzione biologica e si presenta con un color rubino vivo e intenso, di media concentrazione. Attraente all’olfatto con effluvi balsamici, libera un nitido ricordo fruttato di ribes, cassis e mirtilli verso note di sottobosco, goudron, cuoio e lievi toni speziati e affumicati. La dominante freschezza lascia presagire un seducente futuro evolutivo, mentre la lunga persistenza gustativa regala un finale di bocca piacevolmente piccante con una lieve sfumatura vegetale”, da La Freccia, mensile di Ferrovie dello Stato Italiane, marzo 2017, a firma Alessandro Scorsone.

Fiorano Rosso 2011
Andamento stagionale: marzo e luglio abbastanza piovosi proprio nel periodo di maggior sviluppo della vegetazione. Agosto asciutto, ottimo stato sanitario delle uve e ed eccellente maturazione. Rubino cupo, profondo con pronunciati riflessi violacei. Note di visciola matura e di tabacco scuro, molto piacevoli ed equilibrate. In bocca una intensa freschezza fa il paio con una tannicità armonica. Bella struttura e grande sapidità. Valutazione: 91/100“, da gamberorosso.it, 28 dicembre 2016, “Fiorano rosso, il vino vulcanico di Roma”, di Andrea Gabbrielli.

Il Fiorano Rosso 2011 della Tenuta di Fiorano, blend storico di Cabernet Sauvignon e Merlot [..] si è aggiudicato le Tre Stelle rosse* e 91/100 nell’ultima edizione della Guida Oro I Vini di Veronelli. *Il riconoscimento delle Tre Stelle rosse identifica il “vino eccellente” secondo Brozzoni e Thomases, come riportato sull’introduzione alla Guida. Da Guida Oro I Vini di Veronelli 2017, ottobre 2016

“Fiorano Rosso 2011 95/100 e faccino Doctor Wine
Cabernet sauvignon 65%, merlot 35%. Vinificazione e maturazione in botti di rovere di Slavonia da 1.000 litri. Rubino scuro. Speziatura intensa e intrigante al naso, note boschive e mirtilli in confettura. La bocca è vellutata e sontuosa, morbida e piena, con frutto carnoso, tannino fine e pronunciata spalla acida. Il finale è lungo e speziato con leggere sensazioni fumé e fruttini scuri”, sulla Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2017 di Daniele Cernilli, alias Doctor Wine, ottobre 2016

“Fiorano Rosso 2011 Tre Bicchieri 2017 Gambero Rosso
Splendida la versione 2011 del Fiorano Rosso: ai profumi di macchia mediterranea, funghi porcini e frutti neri dolci fa seguito un palato di grande struttura, allo stesso tempo importante ed elegante”, su Vini d’Italia 2017 del Gambero Rosso, ottobre 2016
“[..] il Fiorano Rosso di Alessandrojacopo Boncompagni Ludovisi. La versione 2011 farà tornare in mente i vecchi Fiorano dello zio Alberico, a chi quei vini ha bevuto e amato.”: così se ne parla nel lancio dell’Anteprima Tre Bicchieri 2017 Lazio a cura della redazione vini del Gambero Rosso.

 

Print Friendly, PDF & Email