Il Barolo Bussia 2016 di Amalia Cascina in Langa ancora una volta tra i vini di spicco del The WineHunter Award

Barolo Bussia 2016 Amalia Cascina in Langa

Il Barolo Bussia 2016 di Amalia Cascina in Langa ha ottenuto ancora una volta un importante riconoscimento di qualità dalla commissione di assaggio capitanata da Helmuth Köcher, il patron del Merano WineFestival.

L’azienda della famiglia Boffa di Monforte d’Alba conferma il suo posto nella ristretta nicchia di produttori vitivinicoli premiati annualmente dal progetto di guida online The WineHunter Award, che pochissimi giorni fa ha ufficializzato le eccellenze premiate nell’edizione 2020.

Il Barolo Bussia 2016 si assicura il The WineHunter Rosso (90 – 92,99 punti) per essersi dimostrato vino “di alta qualità grazie a corposità, bouquet, lunghezza, eleganza, piacevolezza ed armonia delle sue componenti”.

Una valutazione di rilievo che si aggiunge a quelle già espresse dalla critica di settore internazionale di riferimento, una conferma che arriva quindi da più parti sulla costanza qualitativa che riesce a esprimere, anno dopo anno, il cru Bussia di Amalia Cascina in Langa sin dalla sua prima uscita (con il millesimo 2013).

 

Barolo Bussia 2016 The WineHunter Award

Print Friendly, PDF & Email