Il Lazio del vino si fa prezioso / su egnews.it

Lazio

Da egnews.it, 6 maggio 2019, “Il Lazio del vino si fa prezioso”, a firma Bruno Fulco

Dopo decenni di oblio finalmente il territorio del Lazio reclama a pieno titolo una propria affermazione nel panorama dei terroir italiani. La conferma arriva direttamente dai saloni dell’Hotel Westin Excelsior di Roma, dove la rivista Cucina & Vini ha messo in scena la seconda edizione di “Lazio Prezioso” dedicato al vino ed alle eccellenze dell’enogastronomia Laziale.

L’evento ha confermato tutte le indicazioni emerse già lo scorso anno, registrando contemporaneamente la continua crescita qualitativa della aziende distribuite su tutto il territorio regionale. La produzione è ormai lontana dagli antichi stereotipi che autorizzavano a riferirsi a questi vini come “vinello dei castelli”, perché la viticultura del Frascati e dei Castelli Romani riesce oggi ad esprimere le potenzialità di un territorio tra i più vocati in Italia per quanto riguarda i vini bianchi.

[..]

Un dato significativo per parlare di contenuti è quello riferito alle Aziende presenti, che hanno dato si la misura dell’ampiezza qualitativa, ma non erano certo “tutto quello che il Lazio può fare”. Il merito di “Lazio Prezioso” è infatti quello di aver sottolineato con forza il grande momento qualitativo di crescita vitivinicola di tutta la regione, invitando il pubblico ad esplorare oltre i banchi d’assaggio in sala per scoprire una realtà  ben più ampia e destinata, se i produttori non si siederanno sugli allori, ad un successo duraturo nel tempo.

Tra le presenze più significative naturalmente quella del Consorzio Tutela e Denominazione Vini Frascati, che presentando insieme molte delle sue Aziende ha reso l’idea dei contenuti del consorzio in termini di risultati raggiunti. Tra questi il Luna Mater di Fontana Candida e il Vigneto Filonardi di Villa Simone, hanno espresso ampiamente il concetto.

A rappresentare la Denominazione, erano presenti in sala anche Eremo Tuscolano e Merumalia, che con la gamma completa dei suoi vini è certamente una delle migliori espressioni del Frascati Docg e di come riesca ad esprimersi un territorio di forte vocazione vulcanica.

[..]

Quella del Lazio è certamente un’enologia in pieno fermento, tra quelle che in chiave futura sapranno catalizzare sempre più la curiosità degli appassionati.

 

 

Trovate qui l’articolo completo di Bruno Fulco su egnews.it