Un equilibrio che colpisce: il Barolo Le Coste di Monforte 2016 di Amalia Cascina nella Top Rating di Decanter

Barolo Le Coste di Monforte 2016 Decanter

Il Barolo Le Coste di Monforte 2016 di Amalia Cascina in Langa si inserisce nella Top Rating di Decanter con l’altissimo punteggio di 94/100.
La Top Rating in questione è la lista delle valutazioni massime assegnate durante gli assaggi alla cieca -i blind tasting- sui Barolo 2016 e sui Barolo Riserva 2014, effettuati dal giornalista inglese Stephen Brook per la prestigiosa rivista internazionale Decanter alla fine di gennaio.

Qui di seguito le parole di Stephen Brook, giornalista autorevole che nella sua ampia esperienza di assaggi -Bordeaux, Sauternes e vini californiani in testa- inserisce una lunga conoscenza della viticoltura del Piemonte:

“This estate’s top vineyards are in Monforte. Its succulent Bussia in this vintage is surpassed by the Coste di Monforte, which is produced from 1ha at 400 metres. The raspberry-scented nose is sweet and intense and shows finesse. It’s the balance that impresses here: rich and full-bodied, weighty but not too extracted, with polished tannins and great concentration. The finish is spicy, intense, complex and long”.

“I migliori vigneti di questa tenuta sono a Monforte. Il suo succulento Bussia in questa annata è superato dal Le Coste di Monforte, che viene prodotto da un ettaro a 400 metri di altitudine sul livello del mare. Il naso profumato al lampone è dolce e intenso e mostra finezza. È l’equilibrio che colpisce qui: ricco e corposo, strutturato ma non troppo estrattivo, con tannini levigati e grande concentrazione. Il finale è speziato, intenso, complesso e lungo”.

Print Friendly, PDF & Email