Pizza: l’Italia delle catene artigianali nel mondo

La troviamo in Spagna, a Madrid, a Barcellona, a Siviglia e Saragozza, solo per citare le maggiori città. Con la sua pizza in stile napoletano, è la migliore catena di pizzerie artigianali del mondo secondo la classifica 50 Top World Artisan Pizza Chains 2023 stilata da 50 Top Pizza, la più importante guida di settore curata da Barbara GuerraLuciano Pignataro e Albert Sapere: Grosso Napoletano, nata nel 2017, è stata definita la migliore rappresentante della tradizione partenopea di quest’anno.

Al secondo posto si posiziona Da Michele, nata 150 anni fa nel cuore di Forcella, a Napoli, oggi è presente in Giappone, Inghilterra, Spagna, Stati Uniti, Emirati Arabi e Germania; terza posizione per Big Mamma Group, gruppo nato da due imprenditori francesi che oggi vanta numerosi locali in Francia, Spagna, Inghilterra e Germania.

“Siamo molto orgogliosi del lavoro fatto con 50 Top World Artisan Pizza Chains 2023 – dichiarano i tre curatori della guida Barbara GuerraLuciano Pignataro e Albert Sapere – le catene artigianali presenti quest’anno in guida, ovvero quelle che hanno raggiunto gli standard di qualità dei nostri ispettori, sono 75 e contano oltre 1200 sedi per oltre 20.000 dipendenti diretti e un fatturato complessivo che supera i 2 miliardi di dollari. Un comparto in continua crescita che non conosce crisi e che certifica che la pizza è la preparazione più consumata al mondo.” 

Qui la classifica completa: https://www.50toppizza.it/50-top-world-artisan-pizza-chains-2023-grosso-napoletano-e-la-migliore-catena-artigianale-di-pizzerie-nel-mondo?mc_cid=d5687646d1&mc_eid=514992cfbf

 

Print Friendly, PDF & Email
+ posts

Grazie a molte attendibili fonti italiane ed estere, creiamo o rilanciamo notizie relative al mondo dell'enogastronomia, del turismo, e di interesse generale.

Previous articleBrunello Independent, puntata 13: Patrizia Cencioni, Az Patrizia Cencioni
Next articleVino e Comunicazione: Assoenologi premia Daniele Cernilli per la sua lunga carriera al servizio del vino