Le 50 migliori destinazioni enoturistiche al mondo: ci sono anche Antinori, Ceretto e Gaja

Antinori in Chianti Classico al nono posto della World's Best Vineyards 2020
Antinori in Chianti Classico al nono posto della World's Best Vineyards 2020

World’s Best Vineyards (WBV) ha svelato le 50 migliori destinazioni enoturistiche lunedì 13 luglio con Zuccardi Valle de Uco (Argentina) che si è classificata al primo posto per il secondo anno consecutivo.
Bodega Garzón in Uruguay è arrivata al 2° posto per il secondo anno consecutivo e Domäne Wachau in Austria balza dal 16° posto dello scorso anno al 3° posto.

Le migliori 50 realtà del WBV 2020 rappresentano 18 paesi e, per la prima volta, includono vincitori da India, Bulgaria e Giappone.

La Top 50 del WBV ha lo scopo di supportare il turismo del vino e nonostante le difficili
circostanze che il business del turismo sta affrontando quest’anno, l’agenzia organizzatrice
William Reed e il partner di questa edizione 2020 Sonoma County Winegrowers ci tenevano a dare il giusto risalto allo sforzo delle cantine di tutto il mondo.
L’annuncio della Top 50 si spera possa incuriosire i potenziali visitatori di queste destinazioni eccezionali proprio mentre le porte iniziano a riaprirsi a turisti e appassionati.

Nel discorso di apertura durante la cerimonia virtuale, il fondatore Andrew Reed ha elogiato l’industria del vino per la capacità di adattamento alle attuali restrizioni sui viaggi: “La grandezza di questa straordinaria comunità di viticoltori e cantine è stata dimostrata dalla flessibilità con cui si è adattato il proprio modello di business alla situazione corrente!”. Reed ha anche evidenziato quanto sia importante che non appena usciti dal lockdown mondiale, le cantine siano pronte a interagire con i clienti.

L’elenco delle migliori destinazioni enoturistiche cerca anche di valorizzare la diversità tra realtà consolidate ed emergenti. Complessivamente ci sono state 17 nuovi ingressi nella Top 50 di quest’anno.
La cantina Château Mercian Mariko ha segnato per la prima volta l’ingresso del Giappone
(30° posto e migliore destinazione in Asia).
Altri premi rilevanti sono: Robert Mondavi Winery a Napa, California (5° e migliore destinazione del Nord America); Rippon in Nuova Zelanda (13° e migliore
destinazione in Australasia); Delaire Graff Estate in Sudafrica (14° e migliore destinazione in Africa).

Karissa Kruse, presidente della Sonoma County Winegrowers ha dichiarato: “Non vedevamo l’ora di accogliere tutti a Sonoma, la regione vinicola più sostenibile del mondo, ma siamo altrettanto entusiasti di poter procedere virtualmente e svelare la Top 50. La cerimonia virtuale di questa edizione riflette il modo in cui le cantine di tutto il mondo, come le nostre qui a Sonoma, si sono adattate così abilmente alla situazione attuale. Molte cantine nella contea di Sonoma stanno aprendo di nuovo le loro porte ai visitatori e non vediamo l’ora di lanciare un’altra grande stagione”.
Kruse ha anche svelato la realtà più alta in classifica per la contea di Sonoma: Francis Ford
Coppola Winery. La cantina è tanto affascinante quanto gli indimenticabili film di Coppola e
offre una vasta gamma di attrazioni, da un parco paesaggistico a ristoranti, piscine, un cinema, una galleria di film, campi da bocce e un padiglione per le arti e lo spettacolo.

Ceretto al 21° posto nella WBV 2020
Gaja al 36° posto della WBV 2020

Ecco la lista completa:

Print Friendly, PDF & Email