Cultura e Sostenibilità: prospettive dell’agroalimentare del territorio romano

Da Venerdì 17 a Domenica 19 Maggio presso The Building Hotel – Via Montebello 125, a Roma.

Tre giorni di incontri per un dialogo tra produttori, consorzi, imprenditori e
associazioni di categoria, professionisti nell’ambito della comunicazione ed esperti del mondo tech, insieme per riflettere sulle prospettive dell’agroalimentare del territorio romano e incentivare produzioni che coniugano tradizioni storiche e pratiche etiche e sostenibili.

Si parte Venerdì 17 Maggio alle ore 14.00 con un primo incontro che avrà come
protagoniste tra le principali realtà agroalimentari del territorio, dal settore enologico
all’olivicolo e il caseario, nonché il mondo alberghiero e della sommellerie. Una prima
proiezione delle produzioni tipiche delle realtà presenti a cui seguirà un workshop sulla
sostenibilità agricola e culinaria; infine il percorso degustazione dei prodotti signature del
territorio, dai vini del Consorzio Roma Doc, al Consorzio della Ricotta Romana Dop, all’Associazione formaggi storici della campagna romana e di tanti altri produttori presenti
ai banchi d’assaggio.
La giornata di Sabato 18 verterà sull’importanza rivoluzionaria del LiFi, acronimo di
“Light Fidelity”, tecnologia all’avanguardia nel campo della comunicazione, dell’educazione e il suo potenziale ruolo nell’agroalimentare. Alla proiezione del materiale video sulle nuove
tecnologie, seguirà alle ore 15.00 il workshop dove interverranno esperti tecnologia LiFi e
d’innovazione, docenti universitari e insider della comunicazione. Alle 17.30 sarà il momento della presentazione del cocktail a km 0, a cura di Alessio Polli. Il nome del cocktail sarà svelato al momento della presentazione.
Domenica 19, alle ore 18.00, andrà in scena la cerimonia di premiazione delle migliori
realtà agricole ed enogastronomiche del territorio che più si sono distinte nell’adozione di
pratiche sostenibili e nella tutela delle tradizioni agricole e culinarie più identitarie del
territorio capitolino e delle sue comunità. La cerimonia sarà preceduta da un workshop sulla
cucina tradizionale romana, tenuto dallo chef Andrea Cossalter e a seguire degustazione
realizzata con i prodotti premiati della cerimonia per un’esperienza che celebra tutta
l’eccellenza che la scena romana ha da offrire.

Il progetto Cultura e Sostenibilità è vincitore dell’Avviso Pubblico “finalizzato alla raccolta di Proposte progettuali per la realizzazione di eventi, manifestazioni, iniziative e progetti di interesse per l’Amministrazione capitolina di rilevanza cittadina” promosso da Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Ingresso libero.

 

 

[Fonte: MG Logos Roma]

Print Friendly, PDF & Email
+ posts

Grazie a molte attendibili fonti italiane ed estere, creiamo o rilanciamo notizie relative al mondo dell'enogastronomia, del turismo, e di interesse generale.

Previous articleAutobiografia del decano dei viticoltori italiani: Ambrogio Folonari
Next article“Sulle tracce del Gallo Nero” un libro sul vino toscano e la sua Storia