Santa Chiara: il cru di Vernaccia di San Gimignano di Palagetto piace ai degustatori del DWWA 2018

Santa Chiara

Il team del Decanter World Wine Award 2018, capitanato dal degustatore inglese Steven Spurrier, ha assegnato la Silver Medal del DWWA alla Vernaccia di San Gimignano Santa Chiara 2017 di Palagetto, azienda toscana che vede al timone la giovane produttrice Arianna Fioravanti.

La Silver Medal è stata riconosciuta al cru aziendale di Vernaccia di San Gimignano Santa Chiara 2017 per aver raggiungo un punteggio di 90 centesimi che per il team DWWA sta a significare “a very accomplished wine with impressive complexity”.

Un bellissimo risultato per Arianna Fioravanti che giovanissima ha accolto di buon grado le redini dell’azienda familiare dalla madre Sabrina Niccolai.

Prodotto dal 1992, il cru Santa Chiara è una etichetta storica della Vernaccia di San Gimignano sia per l’azienda sangimignanese sia per l’intero areale di produzione della Docg, ancora l’unica denominazione toscana “in bianco” a potersi fregiare della G di Garantita dal 1993 nonché prima Doc italiana istituita nel 1966.

La Vernaccia di San Gimignano Docg Santa Chiara, inserita nella Linea Palagetto, oggi è prodotta con la selezione delle uve provenienti dalla parcella denominata “Vernaccia Cavallo” che si trova compresa nel corpo dei Vigneti Palagetto in Località Racciano nel comune di San Gimignano, da vigneti tendenzialmente esposti a sud che hanno un’età compresa tra i 15 e i 30 anni, impiantati su terreni di origine pliocenica, dislocati tra i 280 e i 300 metri di altezza sul livello del mare, in prossimità della cantina di lavorazione.


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]