ProWein 2019: l’Italia all’assalto della più importante fiera internazionale del vino

ProWein2019

Alla sua prima edizione il ProWein si era presentato con appena 321 espositori provenienti da 8 Paesi. Oggi festeggia i suoi 25 anni con una presenza di 6.800 espositori provenienti da 64 Nazioni  e una rappresentanza dell’Italia cresciuta di quasi 60 volte (da 29 produttori nel 1994 a 1.736 nel 2018), al primo posto  davanti alla Francia.  Nei padiglioni 15 e 16 il brand Italia e le sue peculiarità vanno all’assalto non solo della Germania, sbocco fondamentale dove il nostro Paese copre il 36% del totale import, ma anche del resto d’Europa, dell’Asia, e ora anche dell’India. La manifestazione, dopo un quarto di secolo, è ormai universalmente riconosciuta come punto di riferimento per il settore vitivinicolo a livello internazionale.

Del folto gruppo italiano interessato all’export fa parte anche l’azienda Amalia Cascina in Langa, con la sua consolidata produzione fortemente territoriale.

Nello Stand B51 della Hall 15 del complesso fieristico del ProWein sarà presente Paolo Boffa, titolare dell’azienda di Monforte d’Alba, che illustrerà le nuove annate dei suoi vini agli operatori del settore enogastronomico accreditati alla manifestazione.

Un momento di confronto e riflessione per il percorso di crescita dell’azienda che procede spedito, collezionando attestazioni di merito a livello nazionale e internazionale per il lavoro svolto in vigna e in cantina.

Ecco i vini che sono stati scelti per essere presentati in degustazione:

Dolcetto d’Alba 2017
Barbera d’Alba 2017
Langhe Nebbiolo 2017
Barbera d’Alba Superiore 2016
Barolo Le Coste di Monforte 2015
Barolo 2014
Barolo Bussia 2013

 

ProWein
Hall 15 B51 – Isola collettiva Piemonte n.1 – Amalia Cascina in Langa n.8

 

 

 

 


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]