Ottimi aromi, palato succoso e tannini raffinati: è il Barolo 2014 di Amalia Cascina in Langa secondo Wine Enthusiast

Barolo 2014

Sono state più che lusinghiere anche quest’anno le valutazioni della giornalista Kerin O’Keefe sul lavoro di Amalia Cascina in Langa, scaturite dagli assaggi per la Buying-Guide di riferimento della rivista Wine Enthusiast.

L’ottimo punteggio assegnato al Barolo 2014 mette in luce i caratteri peculiari dell’annata nelle vigne di nebbiolo da Barolo di proprietà della famiglia Boffa che ha interpretato il millesimo, insolitamente freddo, con un attento lavoro di vigna e di cantina.

Il risultato è nel bicchiere, raccontato dalle parole della giornalista di Wine Enthusiast:
“This opens with aromas of dark-skinned berry, forest floor and star anise. The juicy straightforward palate delivers black cherry, clove and a hint of licorice alongside finegrained tannins. Drink 2020-2027”.

Approfittiamo per ricordare qui che per il Barolo della vendemmia 2014 l’azienda ha deciso di non vinificare separatamente le uve per produrre i due cru aziendali ma di dare vita ad un unico grande vino con le migliori uve del vigneto Fantini nella MGA “Bussia” e del vigneto nella MGA “Le Coste di Monforte”, per poter esprimere al livello più alto possibile la qualità del Barolo “annata”.

Barolo 2008


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]