Notizie dal Piemonte: Cascina Amalia ora in Svezia / livetsgoda.se

Cascina Amalia

Da livetsgoda.se, 28 agosto 2018, “Piemonte-nyhet: Cascina Amalia nu i Sverige”, a firma Niklas Jörgensen

Al seguente link https://www.livetsgoda.se/piemonte-nyhet-cascina-amalia-nu-i-sverige troverete un approfondito articolo sulla produzione di Amalia Cascina in Langa in lingua svedese di cui vi proponiamo alcuni stralci in italiano qui di seguito.

“L’abbiamo letto più di una volta, di quanto sia stata difficile l’annata 2014 in Piemonte … Ma noi non beviamo e non valutiamo i vini basandoci sui giudizi sull’annata a tavolino, ma su ciò che è effettivamente nel bicchiere. [..] così dopo tanti Barolo e Barolo estremamente seri [..] pensiamo che la vendemmia meriti una revisione. Non è da meno Cascina Amalia che lo dimostra con il suo elegante Barolo del 2014.

Se il nome non è conosciuto, è comprensibile. La Cascina Amalia esiste solo da 15 anni, da quando la famiglia Boffa ha acquistato un vecchio casale a Monforte d’Alba con i vigneti circostanti. Dopo l’ampia ristrutturazione, la nuova costruzione della cantina e l’acquisto di vigneti nella zona più classica – stiamo parlando del Fantini che si trova nella Bussia e del Le Coste di Monforte – così da proporre una gamma che comprende  ‘I soliti sospetti’ nelle tipologie di Langhe vini, Barbera d’Alba, Dolcetto d’Alba, Barolo e un paio di vini da Cru.

Cascina Amalia ha indubbiamente un suo stile personale e ne abbiamo identificato il filo rosso che che corre lungo tutta la produzione [..]. Moderna sì, ma saldamente radicata sul territorio [..] è un vero piacere assaggiare un vino come il Barolo 2013 Le Coste di Monforte.

Cascina Amalia

Qui di seguito troverete la recensione dei vini assaggiati alla cieca [..] che abbiamo selezionato per voi.

Cascina Amalia

2016 Dolcetto d’Alba / 91 

Il vigneto Sant’Anna,  circa tre ettari, faceva parte dell’acquisizione del 2003 e racchiude la proprietà in sei lotti più piccoli. I terreni, costituiti da calcare e terreno argilloso, si elevano a 450 metri sul livello del mare e sono esposti principalmente a ovest. Qui è spesso ventoso e le uve coltivate sono dolcetto, barbera e rossese bianco. Solo il dolcetto ha raggiunto l’età più bella, piantato nel 1971 e la sentiamo nel vino che proviamo.

Il 2016 è una splendida annata, si sente subito al naso. [..] Profumo scuro e generoso nella densa fragranza, mirtilli, buccia di ciliegie con un po’ di vaniglia [..]. Innegabilmente promettente,  risulta ancora più interessante quando il vino si ossigena nel bicchiere. Passiamo all’assaggio allora; Sì, arrivano un po’ di frutti selvatici, [..] I tannini sono ben calibrati, in modo sorprendente  per un’uva a bacca rossa [..] la persistenza dei sapori aumenta e si aggiunge alla freschezza. Un vino che ha visto solo l’acciaio, [..] e che è stato affinato in una bottiglia per alcuni mesi. Un dolcetto “superserious” innegabilmente, e con il potenziale per essere conservato. 

Cascina Amalia

2014 Barolo / 93 

Quindi, parliamo ancora del 2014. un’annata impegnativa, ma i produttori seri non si imbarcano in un’avventura senza sapere che in tali condizioni c’è solo da applicarsi con un duro lavoro in vigna. Che nel caso di Amalia ha portato ad un Barolo in cui le due parcelle cru sono state unite, Fantini nella leggendaria Bussia e Le Coste di Monforte. Il risultato è un brillante Barolo, che potrebbe facilmente essere stato messo in commercio un anno dopo come riserva, anche se manca l’eccezionale profondità del 2013. [..] ha passato due anni in tonneau francesi di 2.600 litri.

Il Barolo 2014 di Amalia apre meravigliosamente su toni dolci con un tocco amaro, a cui si uniscono i descrittori più classici di rosa canina e tabacco. [..] toni di viola e sfumature affumicate si aggiungono al bouquet piuttosto complesso. Ed è proprio in quel momento che la parabola dell’eleganza [..] comincia a prendere forma. Al palato un nebbiolo deliziosamente strutturato con tannini maturi ma densi, acidità e frutta rossa. [..] facile da capire, facile da amare. Le amarene sfuggono dall’impronta profumata, e anche se ci può essere una certa densità, questo è un Barolo bilanciato e follemente ben fatto. [..]

Cascina Amalia

2013 Barolo Le Coste di Monforte / 95 

2013, quindi. Abbiamo mai incontrato una annata del Barolo più bella con la beva dei primi anni? [..]

Le Coste è solo un ettaro di vigneto [..] Si trova sulle ultime colline verso Serralunga con esposizione est, sud-est e arriva fino ai 400 metri di altezza. Terreni di argilla calcarea. Il vino matura due anni in tonneau francesi di 2.600 litri.

Lo capisci già dai primi profumi che ci sono grandi cose. Non stravagante, così sofisticato e di alta qualità che viene superato da poche regioni vinicole del mondo. C’è una profondità che porta i pensieri all’autunno; una sensazione malinconica ma bellissima di foglie autunnali. Le foglie del tabacco, la ciliegia, un po’ di fragola, il minerale affumicato, e tutto si avvolge in una fioritura discreta con sfumature speziate [..]. Al palato, questo finale è ritmato, sostenuto da una dolcezza matura ma vigile, tannini pomposi ma gentili e una preziosa acidità conferita dalla posizione maestosa del Le Coste. La profondità, la struttura, la finezza… è così ben fatto che lo vuoi bere oggi – anche se sappiamo che sarà ancora più elegante tra pochi anni. Barolo di alta qualità, semplicemente, un grande vino. [..]


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]