Naturale Nobiltà | Fiorano Rosso 2011 su La Freccia delle Ferrovie dello Stato Italiane

Fiorano Rosso 2011

Da La Freccia, mensile di Ferrovie dello Stato Italiane, marzo 2017, “Naturale Nobiltà | Fiorano Rosso 2011”, a firma Alessandro Scorsone.

 

“Il nome Fiorano racchiude in sé storia e mistero da più di mezzo secolo: primo taglio bordolese in Italia nel 1956, porta in etichetta il fascino di vini senza tempo. Oggi la tenuta è proprietà del principe Alessandro Jacopo Boncompagni Ludovisi. Nei 200 ettari in via di Fioranello, a ridosso dell’Appia Antica alle porte di Roma, si avvicendarono per amicizia e professionalità anche i famosi enologi Tancredi Biondi Santi e Luigi Veronelli. Dal Duemila Alessandro Jacopo ha raccolto l’eredità del principe Alberico, padre dei vini di Fiorano, deciso a rispettarne le indicazioni sulla scelta dei terreni, dei cloni e dell’impianto dei vigneti per continuare a proporre la grandezza di queste bottiglie. La prova si ha assaggiando un nobile calice di Fiorano Bianco (Grechetto e Viognier) e Fiorano Rosso (Cabernet Sauvignon e Merlot)”.

FIORANO ROSSO 2011
Vitigni: Cabernet Sauvignon 65%; Merlot 35%
Gradazione alcolica: 13,5%
Nasce da conduzione biologica e si presenta con un color rubino vivo e intenso, di media concentrazione. Attraente all’olfatto con effluvi balsamici, libera un nitido ricordo fruttato di ribes, cassis e mirtilli verso note di sottobosco, goudron, cuoio e lievi toni speziati e affumicati. La dominante freschezza lascia presagire un seducente futuro evolutivo, mentre la lunga persistenza gustativa regala un finale di bocca piacevolmente piccante con una lieve sfumatura vegetale.

Fiorano Rosso 2011


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]