La Cantina Salcheto lancia un progetto di formazione in crowdfunding/Vinitaly

Salcheto

Azienda Salcheto di Montepulciano / Vinitaly  Padiglione 9 Stand D-14   

Nell’ultimo secolo la temperatura media della superficie terrestre è in costante aumento, in stretta correlazione con l’incremento delle attività merceologiche:  il 60% delle emissioni di gas serra deriva infatti dalla produzione di beni di largo consumo. La produzione del vino fa la sua parte, colpevole di quasi l’1% delle emissioni europee, oltre che del maggior impiego di pesticidi dell’unione.

Nonostante tutto è proprio il mondo del vino che ha dimostrato di sapersi rimboccare le maniche per individuare soluzioni che preservino l’ambiente mentre mantengono alta la qualità e l’immagine del prodotto. Un buon inizio, ma è necessario strutturare figure di professionisti da inserire nelle aziende vitivinicole in grado di portarle verso un modello di vino sostenibile e competitivo: mentre lavorano per un domani più pulito possono e debbono fare business.

Da qui è nata l’idea di fare formazione innovativa attraverso il sistema più tradizionale: la scuola.

La Wine School of Sustainability è il contenitore di un progetto avviato nel gennaio 2016 da un team coordinato dall’azienda Salcheto in collaborazione con l’Università di Siena ed in particolare con l’hub di innovazione Santa Chiara Lab e con il ricco network di università e centri di ricerca sviluppato in questi anni da entrambi. L’esperienza di Salcheto ha dimostrato, con la sua cantina innovativa e la sua capacità di gestire l’ambiente, che si possono produrre vini sostenibili e di successo, in Italia e nel mondo.

La Wine School of Sustainability si propone al Vinitaly per cercare il sostegno della più ampia comunità immaginabile: quella del crowdfunding. La campagna di raccolta fondi sarà aperta su Indiegogo a partire dalla mattina del 10 aprile e chiuderà il 10 giugno (https://www.indiegogo.com/projects/wine-school-of-sustainability/coming_soon). I contributi raccolti anche grazie ai prodotti -buoni e sostenibili- messi a disposizione, saranno destinati ad erogare borse di studio per quegli imprenditori e collaboratori delle piccole e medie imprese che popolano la filiera del vino e faticano ad accedere ad informazione e formazione qualificata.

La prima attività in programma della Wine School sarà il Master in Wine Sustainability (Marketing and Business Administration, in lingua inglese) in programma per settembre 2016.

“Perché è semplice, dobbiamo rendere economico il prodotto sostenibile.” Michele Manelli, Presidente e fondatore di Salcheto.

La Wine School of Sustainability è una partnership Salcheto/Santachiaralab/Università di Siena.

 


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]