L’Eremo Tuscolano a Calici sul Lago: il 26 novembre a Rocca di Papa sul Lago di Albano

Calici sul Lago

Appuntamento a Rocca di Papa per Calici sul Lago, un evento che propone la degustazione di una selezione dei vini delle migliori aziende vitivinicole della regione Lazio, che verranno presentate in un banco d’assaggio organizzato presso la splendida struttura del ristorante Villa del Cardinale che affaccia sul Lago di Albano, a pochi chilometri da Roma.

Sarà presente in degustazione anche il Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2016 dell’azienda agricola Valle Vermiglia di Mario Masini con vigne a Monte Porzio Catone in rappresentanza della viticoltura dei Castelli Romani, vino che si è dimostrato negli ultimi mesi uno dei migliori assaggi di vino Frascati secondo la critica di settore. Sarà quindi, questa di Calici sul Lago, un’opportunità di confronto diretto con il meglio della vitivinicoltura regionale.

Calici sul Lago 26 novembre 2017
ore 16.00 – 20.00
Ingresso 10 euro
Musica dal vivo

Via dei Laghi n°7 – Km. 11
00040 – Rocca di Papa (RM)
06 94792127
info@villadelcardinale.it
www.villadelcardinale.it

 

***Continua a leggere per saperne di più sull’Eremo Tuscolano

Un’altra occasione per apprezzare la nuova annata del Frascati Superiore Eremo Tuscolano, la cui commercializzazione è iniziata proprio in questo periodo. Ancora “fresco di cantina”, quindi, un vino agli inizi del suo percorso evolutivo, che ha già impressionato per freschezza e originalità nei primissimi assaggi in anteprima: fragranza, verve acida, tempra salina e un soffio vegetal-floreale sono i primi caratteri salienti che lo raccontano.

Un’opportunità in più per avvicinarsi alla storia di questo vino particolare legato a doppio filo con il territorio di provenienza, i vigneti circostanti il Sacro Eremo degli eremiti camaldolesi di Monte Corona, e Valle Vermiglia, azienda storica produttrice del Frascati  di qualità nella seconda metà del secolo scorso.

Il vigneto per produrre l’Eremo Tuscolano è stato concepito per rispettare i canoni produttivi tradizionali del Frascati e per ottenere un prodotto di altissima qualità, rispettoso dei suoi caratteri più autentici. La scelta dei vitigni è stata dettata dal rispetto del disciplinare di produzione della Docg: malvasia puntinata, malvasia di Candia, trebbiano giallo, trebbiano toscano e bombino. La maggior parte del vigneto è impiantato a malvasia puntinata (o del Lazio), vero cardine aromatico del blend, la cui uva entra nel blend per il per circa il 60%.

 


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]