Eremo Tuscolano: il vino finisce in Soffitta per “buoni” motivi

Eremo Tuscolano

Continua il percorso goloso del Frascati Superiore Eremo Tuscolano di Valle Vermiglia nella ristorazione capitolina.

Il vino di Mario Masini finisce stavolta Al Forno della Soffitta, solido indirizzo per la pizza napoletana nel Quartiere Salario, conosciuto anche fuori zona.

Accanto alla pizzeria è attiva anche una valida proposta di ristorazione alla carta, basata sulla cucina tradizionale con qualche rivisitazione rodata e amata dai clienti più assidui e per la versalità che contraddistingue l’Eremo Tuscolano ci si può divertire con varie combinazioni.

Qualora non ci si volesse accontentare di abbinare il Frascati Superiore semplicemente ai fritti o ad una pizza con verdure o fiori di zucca e alici, lato pizzeria, lo si potrebbe accostare ai primi della tradizione come i pici alla carbonara, gli gnocchetti di patate alla gricia arricchiti da asparagi freschi o i tonnarelli cacio e pepe, davvero intriganti per l’accostamento con gamberi e cicoria.

Con tutti i primi piatti proposti l’Eremo Tuscolano ha dimostrato la sua capacità di esaltarne profumi e sapori; il suo naturale corredo aromatico, la sua freschezza e la sua salinità ben si abbinano infatti alle paste condite con sughi della tradizione romana, anche se rivisitati.

Ristorante-Pizzeria Al Forno della Soffitta – Via Piave, 62/64 – Roma – 06 42011164


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]