Eremo Tuscolano a Laghidivini / 24-25-26 giugno a Bracciano

Laghidivini

Appuntamento a Bracciano per l’IX edizione di Laghidivini il 23, 24 e 25 giugno sul lago di Bracciano, in provincia di Roma, per l’assaggio di circa 160 differenti tipologie di vini, tutti prodotti da aziende vitivinicole situate in prossimità dei laghi dell’intera Penisola.

Sarà presente in degustazione anche il Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2014 in rappresentanza della zona dei laghi dei Castelli Romani.

Un momento storico per assaggiarlo visto che il Frascati Superiore Eremo Tuscolano è il vino del Giubileo: il Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione ha concesso all’Azienda Agricola Valle Vermiglia di Monte Porzio Catone il diritto di utilizzare per Eremo Tuscolano il logo ufficiale del Giubileo della Misericordia.

L’ingresso nell’area esposizione dei prodotti enogastronomici del festival Laghidivini è libero. Per effettuare le degustazioni occorre munirsi di un tagliando di 10 euro per gli operatori del settore e di 15 euro per gli appassionati che si può reperire al punto informazioni del festival.

Laghidivini 24-25-26 giugno
ore 19.00 – 24.00
Lungolago Argenti, 11 Bracciano
Prenotazioni al punto informazioni
349 8649172
info@laghidivini.it

 

 

***Continua a leggere per saperne di più sull’Eremo Tuscolano

Un’altra occasione per apprezzare la nuova annata del Frascati Superiore Eremo Tuscolano, la 2014, la cui commercializzazione è iniziata proprio in questo periodo. Ancora “fresco di cantina”, quindi, un vino agli inizi del suo percorso evolutivo, che ha già impressionato per freschezza e originalità nei primissimi assaggi in anteprima: fragranza, verve acida, tempra salina e un soffio vegetal-floreale sono i primi caratteri salienti che lo raccontano.

Un’opportunità in più per avvicinarsi alla storia di questo vino particolare legato a doppio filo con il territorio di provenienza, i vigneti circostanti il Sacro Eremo degli eremiti camaldolesi di Monte Corona, e Valle Vermiglia, azienda storica produttrice del Frascati  di qualità nella seconda metà del secolo scorso.

Il vigneto per produrre l’Eremo Tuscolano è stato concepito per rispettare i canoni produttivi tradizionali del Frascati e per ottenere un prodotto di altissima qualità, rispettoso dei suoi caratteri più autentici. La scelta dei vitigni è stata dettata dal rispetto del disciplinare di produzione della Docg: malvasia puntinata, malvasia di Candia, trebbiano giallo, trebbiano toscano e bombino. La maggior parte del vigneto è impiantato a malvasia puntinata (o del Lazio), vero cardine aromatico del blend, la cui uva entra nel blend per il per circa il 60%, mentre la malvasia di Candia è presente all’incirca per il 10% e il saldo è composto in quote variabili tra le uve dei vitigni rimanenti.

 


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]