Amalia Cascina sulla Strada Romantica delle Langhe e del Roero / 31 maggio a Camerana

Amalia

Uno dei numerosi percorsi possibili che possono essere seguiti per un viaggio alla scoperta dei paesaggi vitivinicoli piemontesi tra Langhe e Roero -patrimonio mondiale dell’Unesco assieme a quelli del Monferrato-  è quello tracciato dalla Strada Romantica delle Langhe e del Roero: un percorso definito da 11 tappe tematiche pensate per svelare, a coloro che dovessero intraprenderlo, lo straordinario paesaggio naturale e umano di questo territorio.

Si può partire da Vezza d’Alba, nel Roero, alla sinistra del Tanaro, per poi proseguire passando per Magliano Alfieri, ancora nel Roero, per passare nella Langa del Barbaresco con le tappe di Neive e Treiso, annusare il Monferrato a Trezzo Tinella, e immergersi nell’Alta Langa proseguendo con Benevello, Sinio, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, terminando il giro con la tappa romantica di Camerana.

Camerana è circondata da un contesto paesaggistico che è molto vissuto per escursioni a cavallo, in bicicletta e a piedi, un posto in cui gli abitanti dei dintorni vanno in cerca di relax e ristoro.

Camerana, il prossimo giovedì 31 maggio, sarà il punto di arrivo anche per Paolo Boffa e per tutti gli ospiti di Christian che in serata si ritroveranno al Rifugio della Pavoncella, in località San Giovanni Belbo, per condividere una cena di abbinamento tra i vini di Amalia Cascina in Langa con vari tagli di carne alla griglia, specialità della casa.

Qualora anche voi capitaste da queste parti il consiglio è quello di puntare al Rifugio, anche solo di passaggio: è una struttura ricettiva essenziale, immersa nel verde.
Tra una escursione e l’altra potreste approfittare del ristorante che si concentra sulla semplicità e sulla tradizione, utilizzando per quanto si può i prodotti tipici della zona: pasta fresca fatta a mano, formaggi cuneesi Dop, le patate della vicina Mombarcaro (tappa romantica anch’essa), il miele di Montezemolo, le nocciole di Cortemilia, la carne bovina di razza piemontese o proveniente da alcuni selezionati macelli toscani.


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]