Ad Amalia Cascina in Langa “i risultati conseguiti sono di assoluto rilievo” secondo i degustatori del Gambero Rosso

Amalia Cascina

Amalia Cascina in Langa conferma la sua presenza tra le grandi aziende del vino italiano recensite sulla Guida Vini d’Italia Gambero Rosso 2019.

Si legge a pagina 46:

[..] La famiglia Boffa ha iniziato la propria attività in sordina, consapevole com’era che nella zona del Barolo ci si deve muovere a piccoli passi, che acquisire vigneti è un’operazione complessa, che creare una nuova cantina di produzione richiede investimenti e competenza. I risultati conseguiti tra il 2003 e oggi sono di assoluto rilievo: tutta la linea produttiva, capeggiata dal Barolo Le Coste di Monforte e Bussia, è di pregevole affidabilità, anche grazie alla presenza di qualificatissimi collaboratori agronomici ed enologici. Il tutto arricchito da un confortevole e panoramico bed&breakfast. Tenuto conto della non facile vendemmia, è stato presentato un solo Barolo dell’annata 2014, che si offre corretto, robusto, lineare e senza fronzoli e netto nei suoi freschi aromi fruttati e appena vegetali [..] elegante la godibile Barbera d’Alba Superiore del 2016. Immediato, resinoso e pulito il morbido Langhe Rossese Bianco ’16 [..]

La 2014 è stata l’annata del grande salto: con una saggia decisione la famiglia Boffa scelse nella vendemmia 2014 di non vinificare separatamente le uve di nebbiolo per produrre i due cru di Barolo aziendali ma di dare vita ad un unico grande vino con le migliori uve del vigneto Fantini nella MGA “Bussia” e del vigneto nella MGA “Le Coste di Monforte”, per poter esprimere al livello più alto possibile la qualità del Barolo “annata”.

I degustatori della guida hanno così attribuito Due Bicchieri al Barolo 2014 e Due Bicchieri alla Barbera d’Alba Superiore 2016, segnalandoli quindi come vini da molto buoni ad ottimi nelle loro rispettive categorie.


[SCARICA L'ARTICOLO IN PDF]